Daher TBM 940, l’ultima versione del monomotore executive

Il Daher TBM 940 è l’ultimo modello di monomotore executive della famosa famiglia TBM prodotta dall’azienda aeronautica francese Socata-Daher a partire dal 1987.

Realizzato per il trasporto di persone e merci, il nuovo TBM 940 rappresenta l’evoluzione tecnologica del volo in termini di comfort ed efficienza. Le novità sono però indirizzate principalmente dal punto di vista della sicurezza e della situational awareness del pilota, seguendo la scia già tracciata dalla Beechcraft con gli ultimi modelli del King Air.

N940FR - un Daher TBM 940 del 2019
N940FR – un Daher TBM 940 del 2019.

Panoramica

Come accennato, l’azienda francese Daher costruisce velivolo monomotori da trasporto a partire dal 1987. La nascita della famiglia TBM è però frutto di una joint venture creata da Société de Construction d’Avions de Tourisme et d’Affaires – leggasi Socata – e la statunitense, nonché celeberrima Mooney Airplane Company.

Il progetto iniziale prevedeva la costruzione di alcuni prototipi di monomotori destinati al traffico civile o d’affari equipaggiati con un singolo motore a turbina.

Un esemplare di TBM 700, uno dei primi costruiti dalla join venture Mooney-Socata
Un esemplare di TBM 700, uno dei primi costruiti dalla join venture Mooney-Socata

Nel dicembre del 1990 viene consegnato il primo TBM ma, pochi mesi dopo, la Mooney Airplane Company si ritira dal progetto a causa di problemi fiscali, lasciando di fatto l’intero progetto e la produzione in mano alla Socata.

Il nome TBM deriva da “TB” Tarbes, la città nella quale risiede la Socata e “M” di Mooney.

La serie TBM è stata prodotta su larga scala ed in diverse versioni pur condividendo la stessa soluzione vincente di sempre: ala bassa, e il motore turboelica più affidabile di sempre: Pratt & Whitney PT6A.

Le versioni di TBM prodotte dal 1987 ad oggi, vanno dalla 700 fino alla 940 presentate in diverse configurazioni e allestimenti: solo per passeggeri e bagagli oppure per trasporto merci. La versione 940 è entrata in commercio nel marzo del 2019.

Descrizione

Il TBM 940 è l’evoluzione delle versioni TBM 900 e TBM 930 con le quali condivide le stesse caratteristiche riguardanti il design, la cellula e il gruppo propulsore: ala bassa dotata di winglet, impennaggi di coda a freccia, elica traente Hartzell realizzata in composito a cinque pale e il motore turboelica Pratt & Whitney PT6A-66D da 850 HP.

Il TBM 900 è il primo modello a marchio Daher

L’evoluzione principale di questa nuova versione riguarda il rapporto tra uomo-macchina e l’automazione. I due nuovi brevetti proprietari di Daher TBM ovvero E-Copilot un copilota di supporto elettronico e HomeSafe aiutano il pilota nella gestione del volo e della situational awareness.

F-HGDA Daher TBM 940 - Photo by Aircraft Registry
F-HGDA Daher TBM 940 – Photo by Aircraft Registry

Il primo si occupa di ridurre il carico di lavoro del pilota agendo automaticamente sull’angolo di incidenza, nel controllo dell’inviluppo di volo (ESP), delle velocità troppo basse (USP – Underspeed protection), l’avviso tramite vibrazione del volantino prima dello stallo e l’ Emergency Descent Mode (EDM) un automazione che, in caso di mancata pressurizzazione, porta l’aereo ad un’ altitudine di 15000 piedi simultaneamente al transponder settato a squawk 7700.

Riguardo la tecnologia HomeSafe; si tratta di un sistema di atterraggio automatico in caso di emergenza. Basato sulle tecnologie del Garmin G3000 installato a bordo e combinato con i sistemi già presenti quali autopilota e auto-manetta, premendo uno switch facilmente distinguibile del pannello degli strumenti, il sistema, tramite sensori, commutatori e collegamenti, combina i dati ricevuti dai sistemi del traffico aereo, meteorologici, del terreno e configura l’assetto dell’aereo per l’atterraggio all’aeroporto di più vicino.

Dettaglio dell'automanetta del TBM 940
Dettaglio dell’automanetta del TBM 940

L’automazione di HomeSafe consiste nell’abbassamento dei flap per la velocità corretta, l’abbassamento del carrello e l’accensione delle luci di atterraggio. Al momento della toccata in pista uno switch interrompe automaticamente l’alimentazione del carburante al motore.

Il TBM 940 è provvisto inoltre di sistema preventivo anti-ghiaccio che va ad intervenire sulla cellula, sul parabrezza, sulle eliche e sul separatore inerziale.

Avionica

L’avionica di bordo del TBM 940 è basata sul Garmin G3000, il flight deck integrato che, tra le altre, offre la possibilità di caricare i dati di pianificazione del volo direttamente tramite Ipad connesso via Wi-Fi e Bluetooth al sistema (necessarie app mobile ForeFlight o Garmin Pilot).

Il cockpit del TBM 940 - Photo by Daher TBM
Il cockpit del TBM 940 – Photo by Daher TBM

Il cockpit è diviso in tre display da 12 pollici ad alta risoluzione. Il sistema di visualizzazione delle schermate in modo separato e selettivo può così essere distribuito per avere le informazioni di volo sotto controllo e a seconda delle esigenze durante le fasi del volo (visualizzazione sintetica del volo, carte nautiche, radar, dati meteorologici etc).

I due transponder Garmin GTX 345 supportano il modo S, ES e ADS-B In e Out.

Scheda tecnica in configurazione standard

EnginePratt & Whitney PT6A-66D 850 SHP
Propellers (5 blades)Hartzell
Passengers 6
Maximum Takeoff Weight3,354 kg
Basic Empty Weight2,097 kg
Maximum Ramp Weight3,370 kg
Maximum Payload With Full Fuel404 kg
Usable Fuel Capacity1,100 L
Maximum Payload636 kg
Takeoff Distance (ISA condition)726 m
Landing Distance (ISA condition)741 m
Maximum Range (at 252 KTS)3,204 km
Maximum Cruise Speed (at long range settings)467 km/h
Certified Ceiling9,449 m
Time to climb to 31,000 ft18 min.
*Dati tecnici reperiti dal costruttore Daher TBM

Video di presentazione ufficiale


Riferimenti:

https://www.tbm.aero/products/tbm-940/

https://www.tbm.aero/wp-content/uploads/2019/05/2020_TBM-940_Essential-Guide_digital.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.